Gli orari della libreria

Lunedì 15,30-19,30

Dal martedì al sabato 9,30-13 e 15,30-19,30

Cerca

On line

 6 visitatori online

Inaugurata all’inizio degli anni Novanta da Carlo Fruttero e Nico Orengo, dopo venti anni, nel giugno 2011, la libreria Borgopò è protagonista di un passaggio di testimone dalle due fondatrici, Carla Neirotti e Mariolina Scolari, a una giovane libraia, Liliana Maina.

Nata con l’aspirazione di animare un “borgo” di Torino che negli anni è cambiato senza perdere la sua identità, la libreria ne è divenuta un punto di riferimento: un luogo dove soffermarsi per sfogliare libri, confrontarsi, trovare le novità editoriali scelte con cura per i lettori.

La libreria accoglie i lettori con le sue stanze arredate con scaffali in olmo e tavoli parigini, un camino e due comode poltrone per rilassarsi tra i libri fuori dai rumori della città ma a pochi passi dal centro di Torino. La stanza dedicata alla narrativa ospita i romanzi, dai classici alle ultime novità, senza trascurare i cataloghi dell’editoria indipendente. Nello spazio adiacente, si possono trovare i volumi di saggistica, dalla storia all’attualità e dalle biografie agli studi di genere, con un’attenzione particolare ai libri d’arte e illustrati, al giardinaggio e alla cucina. L’assortimento per i bambini e i ragazzi spazia da libri a giochi formativi da guardare, toccare e conoscere in una stanza tutta per loro. Inoltre la libreria e il cortile si trasformano in spazi per incontri, mostre e concerti.

La libreria Borgopò è una casa per chi ama leggere, con tante finestre che si affacciano sul mondo perché “lo spirito dei libri è un sorriso universale”, come scrisse la libraia parigina Adrienne Monnier a inizio Novecento. E proprio alla Maison des Amis de Livres di rue de l’Odéon sulla rive gauche questa libreria continua ad ispirarsi.

 

Notes

"Lo spirito dei libri è un sorriso universale" Adrienne Monnier, Libraia